walter klinkon come raggiungere un obiettivo

Walter Klinkon rivela i 7 elementi principali per capire come raggiungere un obiettivo

Se stai leggendo questo articolo, probabilmente ti trovi nella situazione in cui sai cos’è un obiettivo, ne hai uno e ti sei prefissato di raggiungerlo ma…

…rimandi continuamente le azioni che sai che dovresti fare (la sindrome della “rimandite”), ti distrai facilmente e perdi la motivazione che ti ha fatto intraprendere il tuo percorso verso quello stesso obiettivo.

La fortuna ha voluto che tu atterrassi su questo articolo che ti svelerà tutto ciò che ti serve per tornare sui giusti binari e poter capire come raggiungere il tuo obiettivo tenendo conto di alcuni elementi basilari che non devi mai perdere di vista.

Tutto ciò che leggerai è stato estrapolato in parte da un’intervista fatta al mago Walter Klinkon, che tra le tante cose ha anche partecipato al programma televisivo “Tu si que vales” nel 2017 (poi se resterai con noi in questo articolo dei Maghi del Copy ti condivideremo la sua memorabile esibizione in cui – guardacaso – ha utilizzato abilmente lo storytelling, nonché l’arte di raccontare storie.

A parte questo devi sapere che Walter Klinkon è l’autore del libro Al di là dei trucchi – come trasformare una difficoltà in opportunità.

Ed oggi Walter Klinkon ha deciso di svelarci i 7 elementi che gli hanno permesso di raggiungere i suoi obiettivi in diverse aree della sua vita nonostante i vari ostacoli che si possono incontrare lungo il cammino.

Nel dettaglio continuando a leggere scoprirai:

  • La triade vincente per imprimere nel tuo inconscio un obiettivo, renderlo tridimensionale e ottenere il massimo supporto dalla tua mente, senza che questa generi resistenza nei momenti di maggior sconforto. Questi primi elementi sono la struttura portante su cui bisogna basarsi per raggiungere e concretizzare un obiettivo;
  • Come azzerare i pensieri depotenzianti (quelli che ti remano contro) e apprezzare ogni tuo piccolo risultato, così da costruire una forte alleanza con la tua mente e le azioni quotidiane;
  • Quali sono quei 20 e determinanti secondi che ti separano dal raggiungere il tuo obiettivo o comunque quello che desideri veramente ottenere all’interno della tua vita;
  • La competenza principale da padroneggiare se vuoi essere percepito come un professionista e hai come obiettivo quello di far crescere il suo business (conoscere quest’ultimo aspetto ti consente di vedere tutto quanto da una prospettiva completamente nuova).

🏆 Inoltre se clicchi sull’immagine qui sotto potrai sbloccare un INEDITO regalo! 🏆


Perciò alla fine di questo articolo oltre ad aver scoperto la grandezza di un grande professionista, avrai dalla tua parte 7 elementi principali da tenere in considerazione ogni qual volta hai un obiettivo da raggiungere. Perciò evitiamo di perderci in chiacchiere ed entriamo subito nel vivo del discorso!

Se vuoi raggiungere il tuo obiettivo, ascolta Walter Klinkon

Sembra insolito ma una prima cosa da tenere in considerazione su tutto è la tridimensionalità dell’obiettivo e la sua triade vincente, cioè devi fare in modo che sia vivido nella tua mente, devi poterlo vedere in modo così chiaro da distinguerne tutti i dettagli.

Devi crearti nella tua mente lo scenario futuro in cui lo hai già realizzato.

Non ti stiamo dicendo di metterti con la sfera di cristallo e predire il tuo futuro (anche se farebbe comodo averne una!)

Nell’intervista, Walter Klinkon afferma che bisogna avere ben chiaro in mente il contesto futuro in cui vuoi vivere.

Nello specifico la domanda che devi porti è:

DOVE mi vedo tra 10 anni?

Se ci hai fatto caso, la domanda si rivolge al luogo in cui TU vuoi vivere, inteso come contesto di tutto ciò che ti circonda.

Costruisci nella tua mente lo scenario in cui vuoi vivere e le persone che vuoi avere al tuo fianco, le emozioni che intendi provare, come vedi te stesso quando ti guardi allo specchio… arreda il tutto lasciando libero sfogo alla tua immaginazione ed infine goditelo immergendoti nel tuo futuro desiderato a 360° con tutti i tuoi sensi.

Walter Klinkon ci ha raccontato di aver cambiato spesso strada nel percorso della sua vita, però di una cosa è sempre stato sicuro: ha sempre saputo in modo PRECISO dove voleva arrivare. Infatti il suo primo grande desiderio era quello di stare su un palco, riuscendo così a portare  divertimento alle persone, cambiare il mondo e dare alla gente l’opportunità di poterlo migliorare (del resto quando si è spinti da nobili intenti, l’attitudine non fa che essere il miglior biglietto da visita).

Quindi possiamo dedurre che il 1° elemento della triade è quello di avere una Vision ben chiara per sapere in modo esatto dove vuoi andare senza perdere tempo dietro alle opportunità del momento che altro non sono che dei piccoli e fastidiosi ronzii di sottofondo.

Per quanto ogni giorno possano “passare treni”, non è detto che tutti abbiano il tuo stesso capolinea. 

A tal proposito tieni sempre a mente dove vuoi arrivare affinché le tue azioni quotidiane siano sempre orientate all’obiettivo da raggiungere, perché avendole già visualizzate come suggerito fino a questo punto, gli occhi della tua mente sanno riconoscere la giusta direzione.

Perciò prenditi un attimo di tempo per riflettere su quanto condiviso, ti aiuterà a focalizzare quanto stai costruendo e se è realmente in linea con il tuo domani.

Walter Klinkon aggiunge: Connetti il tuo Obiettivo con ciò che sei e avrai conquistato il Coraggio per fare Azione senza Paura

walter klinkon obiettivo

Questa frase sembra un po’ filosofica, ma tra poco capirai più nel dettaglio il suo significato.

Molte persone hanno paura del giudizio degli altri e questo li condiziona a tal punto da portarli a modificare il loro modo di essere ed anche ad abbandonare il perseguimento del loro obiettivo perché magari non completamente approvato dalle persone che gli sono intorno (e questa è la peggiore delle “prese in giro”).

Per evitare che la nostra mente possa farci scacco matto sotto il naso, ciò che bisogna fare è prendere una posizione ben precisa e mantenerla senza alcun timore di essere giudicati o addirittura derisi.

Se vuoi scoprire come raggiungere il tuo obiettivo, preserva il tuo modo di essere ma soprattutto prendi come riferimento questo secondo elemento, e cioè…

…i tuoi Valori.

Trova i tuoi valori, quelli per cui saresti disposto ad andare anche contro tutti, e sarà più facile per te prendere una posizione, perché hai bene a fuoco cosa ti piace e cosa è davvero importante per te (non per gli altri).

Mi raccomando, dai considerazione ai tuoi valori altrimenti nei momenti bui (e ci sono) rischi di perdere la rotta in men che non si dica.

Letti di sfuggita questi concetti possono sembrare banali e scontati ma possiamo assicurarti che hanno un certo impatto quando si verificano situazioni di “stallo”. Perciò non prenderli sottogamba!

Dopo aver scoperto questo secondo elemento, hai bisogno di qualcosa che ti dia la forza di andare avanti anche nei momenti di sconforto.

Ed è proprio quello che ci ha svelato Walter Klinkon nel terzo elemento della triade.

Cosa ti spinge a voler raggiungere il tuo obiettivo a tutti i costi?

Questa sembra essere una classica domanda semplice, ma in realtà nella risposta si cela il successo (o il fallimento) delle tue azioni.

Per mostrarci questo elemento, Walter Klinkon utilizza una metafora molto interessante.

Immagina uno scalatore che ha come obiettivo quello di raggiungere la cima di una montagna.

Lo scalatore ha già una Vision ben chiara nella sua mente, perché sa di preciso dove vuole arrivare (vuole arrivare in cima).

Ma questo (purtroppo) molto spesso non basta, perché arriverà un momento in cui ci saranno degli intoppi che potrebbero bloccarlo lungo il cammino (più in alto punti e più ostacoli ci saranno).

Davanti ad un ostacolo, lo scalatore avrà una valanga di pensieri e dubbi che saranno determinanti per la riuscita del raggiungimento del suo obiettivo, ecco perché se non riprogrammi correttamente la tua mente corri il rischio di vanificare anche gli sforzi più arditi.

Del resto in situazioni avverse è molto più semplice mollare la presa e dire “vabbè ma alla fine chi me lo fa fare?” Sicuramente ti sarà capitato di pensare ad una cosa simile!

Ecco…

Tornando al nostro scalatore, malgrado la resistenza della sua mente di fronte agli ostacoli e agli innumerevoli sforzi, decide di continuare nonostante le gocce di sudore che scendono lungo tutta la fronte, i muscoli doloranti e l’affanno del respiro che si aggiungono alla stanchezza del corpo.

Ma non cede, è disposto a sopportare tutto questo per un motivo ben preciso, lo stesso motivo che potrebbe farti raggiungere il tuo obiettivo.

Ciò che lo spinge a fare azione è il suo Perché.

Quindi ti chiediamo: Qual è il tuo “Perché”?

Ad oggi hai chiaro come raggiungere i tuoi obiettivi? In fondo… Chi te lo fa fare?

(riflettici sopra un attimo prima di continuare a leggere)

Dalla risposta che ti darai a questa domanda, e dal tempo che ti prenderai prima di rispondere, dipenderà l’esito delle tue azioni.

Più grande è il tuo “Perché”, più grandi saranno i risultati a cui poter mirare – ma anche più enormi gli sforzi che dovrai sostenere ed anche più frustrante l’eventuale sconfitta.

Sicuro che ne valga la pena? (queste domande sono appositamente dissuasorie, ma te le condividiamo noi Maghi del Copy proprio per testare la tua tenacia)

Quindi quello che dovresti fare è domandarti:

Per quale motivo continuo a farlo? Dove posso trovare l’energia per riuscire a raggiungere il mio obiettivo?

Ma soprattutto… so qual è il mio obiettivo? (perché questo sarebbe pure il colmo per un motivatore: non sapere dove sta andando e per quale motivo lo sta facendo)

Ad ogni modo, a prescindere da tutte le riflessioni che sono emerse finora, leggendo questo articolo hai scoperto l’importanza della triade, e questo è ciò che dovresti fare:

  • Definire la tua Vision per orientare le tue azioni al raggiungimento di un obiettivo. La Vision deve essere talmente dettagliata e specifica da riuscire a vederla nella tua mente come se fosse effettivamente reale al punto tale da avere sotto mano una mappa da seguire quando i propri dubbi potrebbero prendere il sopravvento;
  • Trova i tuoi Valori e mantieni INTEGRO il tuo modo di essere, senza timore. Sarà più facile restare nella tua posizione quando magari incontrerai qualcuno che non crede in te – ma tu alzerai le spalle e continuerai senza rancore;
  • Scopri il tuo Perché. Cioè scopri dove trovi l’energia che ti fa stringere i denti per avanzare nel tuo percorso facendoti alzare dal letto ogni mattina, perché non vedi l’ora di fare le azioni che servono per avvicinarti anche di un solo passo verso quello che vuoi attirare e accogliere nella tua vita;

Prima di continuare, noi Maghi del Copy vogliamo spendere due parole su quest’ultimo concetto

Quando si parla di capire come raggiungere un obiettivo, si preclude il fatto di conoscere esattamente quello che si desidera davvero, ma ancora di più se si è realmente pronti ad accoglierlo nella propria vita.

Perché l’ottenimento di un risultato equivale alla nascita di un figlio: quando arriva bisogna essere pronti ad accudirlo, a nutrirlo, ad amarlo, a coccolarlo.

Nel momento in cui si raggiunge un obiettivo, i giochi non è che finiscono. Non è che puoi metterti seduto sulla poltrona e goderti la vita.

Buonanotte uagliò! L’ottenimento di un risultato è l’inizio del vero lavoro di MANTENIMENTO, perché poi conta poco raggiungere qualcosa se poco dopo lo si fa scivolare dalle mani perché INCAPACI di tenerselo stretto e salvaguardato (poi di questo ne approfondiremo più avanti – intanto meditaci sopra).

Quindi fino a questo punto hai scoperto quanto sia determinante acquisire al più presto questi primi 3 elementi (vision, valori e perché) che permettono di:

  • avere chiarezza sulla direzione
  • coraggio di proseguire
  • volontà di non mollare quando il gioco si fa duro

E se sei arrivato a questo punto pensando che non ci sia altro da scoprire, perché tanto gli obiettivi sono dinamiche di “poco conto”… 

🏆 Faresti bene a cliccare sull’immagine qui sotto per sbloccare un INEDITO regalo! 🏆


Tornando sul discorso obiettivi… una nota citazione di Henry Ford è quello che serve:

“Che tu creda di farcela o meno, avrai comunque ragione.”

Quindi se pensi che sia giusto fermarsi qui, a poco più di metà dell’articolo perché credi di aver letto abbastanza, perché credi che un tipo come Walter Klinkon non abbia altri pratici suggerimenti da condividere… in realtà non sai cosa ti perdi.

Sarà capitato anche a te di avere dei momenti in cui tutto sembrava diventato inspiegabilmente buio e pareva non esserci nessuna via d’uscita. Complice un imprevisto, una serie sfortunata di eventi… insomma qualcosa ha “rovinato” i tuoi piani.

Ed ecco che in quei momenti cominci a pensare di non essere più in grado di raggiungere il tuo obiettivo magari delineato con tanta premura, e ti preoccupi di ciò che potrebbe accadere se non dovessi riuscire a realizzare quello che ti sei prefissato nella tua mente (ti possiamo assicurare che non c’è cosa peggiore della delusione dalle aspettative).

Per questo, nelle prossime righe, ti daremo degli spunti utili per superare quella tempesta di pensieri e stati d’animo negativi che possono continuare a mostrarti il bicchiere mezzo vuoto anziché mezzo pieno (sembra solamente una questione di percezioni, ma non è così).

Il concetto che stai per leggere è molto delicato e per questo Walter Klinkon ha deciso di spiegartelo con un piccolo aneddoto della sua stessa vita.

Quando aveva 15 anni rifiutò di continuare gli studi (reazione che un po’ tutti abbiamo vissuto – chi più chi meno) e ha deciso di iniziare a lavorare facendo il macellaio nella macelleria di famiglia, dalla mattina presto fino alle 15:00 del pomeriggio.

Provare cosa vuol dire guadagnarsi da vivere già da piccoli non è cosa da tutti, e per quanto possa essere lodevole come impegno… non si può altrettanto dire del perdere tempo inspiegabilmente senza far niente.

Infatti Walter Klinkon finita la sua giornata lavorativa, trascorreva il resto del tempo senza far niente. Si! Bighellonava!!

“Wè Maghi, alla fine da un ragazzetto di 15 anni che ha deciso di lavorare anziché studiare a testa china sui libri, non penso ci sia molto da ridire sul “perdere tempo”, in fondo era pur sempre un ragazzino suu!!”

Certo questo è vero ma nel momento in cui da grandi si capisce il valore di una cosa, è perché nel passato o anche nel presente si ha compreso cosa vuol dire “perderla”. Non puoi apprezzare veramente ciò che almeno una volta nella vita non hai perso.

Infatti poi è stato con il trascorrere del tempo che nelle viscere di Walter Klinkon ha iniziato a farsi spazio sempre di più e sempre più forte un sogno: diventare un animatore turistico. 

Chiaramente da macellaio ad animatore turistico poco ci azzecca, se non niente ma… era quello che sentiva.

Tuttavia in testa aveva tanti pensieri contrastanti, era combattuto perché non poteva mollare tutto così su due piedi (specialmente un’attività di famiglia) per decidere di seguire il suo sogno (tra l’altro pure poco “concreto” al dire del popolume – senza nulla togliere a chi fa l’animatore turistico ovviamente).

Senza tirarla per le lunghe, un giorno parlando con una psicologa, capii che quel sogno “campato per aria” in realtà si era letteralmente trasformato in un obiettivo da raggiungere, perché lui si vedeva bene a svolgere quel mestiere, e quindi…

…all’età di 28 anni decide di mollare tutto per andare a fare l’animatore turistico.

Quello che davvero bloccava Walter Klinkon erano le sue stesse Credenze Depotenzianti sul come raggiungere un Obiettivo

obiettivo da raggiungere walter klinkon

Tutti ci siamo passati nel bel mezzo del totale cambiamento. Prima pensiamo che non faccia per noi, poi diciamo che non meritiamo di fare altre esperienze che nella nostra vita ci sono altre priorità… e così mentre disquisiamo su noi stessi la nostra vita scorre.

E pure Walter Klinkon si auto raccontava un sacco di scuse, fino a quando stufo di sentirsi frignare ha deciso di cambiare le sue credenze, ha preso in mano la sua vita e ha scelto di raggiungere e concretizzare il suo obiettivo.

Poteva benissimo restare così com’era che nessuno lo avrebbe biasimato, ma quando avrebbe avuto ogni giorno l’incontro con lo specchio… beh quando ti guardi, ti vedi. E sai cosa vedi e cosa senti veramente.

C’è chi riesce a “prendersi in giro” facendo finta di niente nonostante le varie sensazioni, ma poi c’è chi come Walter Klinkon deve dare voce e spazio a quello che percepisce dentro per sentirsi apposto con se stesso.

Non è un caso se ad oggi utilizza questa parola molto ricorrente in tutto quello che fa e propone: “oltre”.

Perché una sua tempra e attitudine al risultato è proprio “andare oltre” a quello che sembra già essere definito. Andare oltre vuol dire mettersi in discussione, vuol dire non precludersi nulla, ma bensì concedersi lo spazio del sperimentare, del provare, del VIVERE.

In fondo… concretizzare dei propri risultati significa anche questo e Walter Klinkon è un “mago” e maestro in questo.

Ok Maghi del Copy ma… “Quindi io cosa dovrei fare?

E’ presto detto!

Analizza le credenze che ti stanno bloccando dal raggiungere il tuo obiettivo e inizia a trasformarle, una per volta, in credenze potenzianti che ti guideranno verso il successo.

Beh detta così sembra facile ma… come si fa nel concreto?”

Se dovessimo risponderti come farebbe Walter Klinkon ti risponderemmo così: vai OLTRE.

Sì vai oltre. In certi momenti non servono tante spiegazioni, serve solamente un passo e poi un altro ancora.

Fatto questo, passiamo al prossimo elemento raccontando un altro suo prezioso aneddoto.

Nel 2014 Walter Klinkon si trovò a fare il numero di magia del filo (tra poco lo vedrai) ad un noto programma televisivo.

Ah se ancora non l’avevi capito, il nostro Walter è a conoscenza di molti numeri di magia. Diciamo che gli piace “sorprendere” il pubblico.

Ad ogni modo durante le prove prima della trasmissione televisiva, inizia il numero di magia ma arrivando al momento finale, succede qualcosa di strano e inaspettato…

…il numero non riesce e il filo si inceppa!

(D’oh! Come direbbe Homer Simpson)

In quel preciso istante, il suo coach gli fa la domanda più brutta della sua vita (che poi in realtà si è rivelata essere la più importante per via della lezione racchiusa al suo interno e che tu stai per leggere):

Walter, questo problema tecnico non ti succederà mica anche Domenica durante la puntata vero?

Da quel preciso momento (a seguire) ha vissuto attimi di vero terrore… (del resto CHIUNQUE andrebbe in paranoia sapendo di presenziare ad un programma televisivo rischiando di fare cilecca!)

Per 2 giorni consecutivi ha avuto un unico pensiero fisso: “e se non funziona?

Eh… la mente qui si diverte a dipingere i peggiori scenari possibili e inimmaginabili (quando si dice che la mente umana è potente… questa è una delle svariate prove!)

Al che a fronte di quella domanda non sapeva come riuscire a calmarsi.

Così, mentre era nel suo camerino pensando ad un piano B il più funzionale possibile, ha ascoltato una canzone degli 883…

quella che fa: “Tutto va… come deve andare...”

In quel preciso istante capisce che questa frase rispecchia la realtà che stava vivendo in quel preciso momento.

Capisce che la vita è quello che ti capita, che non puoi predire il futuro e quindi, decide di lasciar perdere il terrore, perché l’unica cosa che vuole è godersi il palco e la folla che lo guarderà e che lo ascolterà.

Com’è andata?

Il numero riesce alla perfezione.

Quindi, l’insegnamento che possiamo trarre da questa storia è che non puoi scegliere quello che ti succede.

Per raggiungere il tuo obiettivo, l’unica cosa che puoi scegliere è capire come gestire gli ostacoli e vivere il presente.

Non puoi avere il terrore di qualcosa che deve ancora avvenire perché appunto non si è ancora verificata, quindi perché preoccuparsene oggi?

Probabilmente nemmeno si verificherà mai, e di conseguenza le tue preoccupazioni saranno state del tutto vane.

Capiamo che detta così possa sembrare una classica “lezione” letta sui libri motivazionali ma in realtà è ciò che ha fatto la totale differenza nel successo di Walter Klinkon.

Ma prima di terminare questo SUCCOSO contenuto firmato “Maghi del Copy & Walter Klinkon” ricordati di mettere mano ad una risorsa gratuita che puoi fare tua in modo molto semplice e veloce!

🏆 Clicca sull’immagine qui sotto per sbloccare un INEDITO regalo! 🏆

Ora tieniti forte perché adesso è arrivato il momento di svelare anche il 6° elemento che ti darà la spinta per superare le tue prossime sfide.

Se vuoi raggiungere il tuo obiettivo, devi avere 20 secondi di spudorato _____ .

Il continuo di questa frase lo scoprirai nelle prossime righe (anche se è abbastanza palese).

Quando Walter Klinkon ha preso la decisione di sposarsi, già sapeva in cuor suo che la sua ex moglie non sarebbe stata la persona giusta per lui.

Ma aveva paura di dirle tutta la verità perché non voleva farla soffrire.

Ha preferito (per amore/rispetto/coerenza) continuare una relazione che sarebbe poi destinata a naufragare per via dei valori completamente diversi tra i due. Motivo per il quale nel tempo poi hanno realmente concordato il divorzio.

Per quanto questo aneddoto sia triste e sempre un po’ delicato da raccontare, quello che ci ha voluto dire Walter Klinkon è che se ci si tiene tutto dentro, se nonostante le emozioni parlino rimaniamo sui nostri passi, questo finisce per logorarci e ti porta a far del male anche alle persone a cui vuoi davvero bene.

Ecco perché è sempre bene affrontare la realtà senza timore (a prescindere da quanto possa essere dura, perché dall’altra parte ci sarà sempre una NUOVA ed ENTUSIASMANTE scoperta).

Guarda caso si tratta proprio di quello che lui avrebbe voluto avere quel giorno, e che dovresti avere anche tu specialmente in situazioni affini, nonché…

…20 secondi di spudorato Coraggio.

Walter Klinkon non ha avuto il coraggio di dire alla sua ex moglie che non la amava e questo ha portato lei a soffrire molto di più rispetto quando poi c’è stato il divorzio.

Se ti piace qualcuno? Lo devi dire!

Se vuoi cambiare vita? Cambiala!

Se vuoi raggiungere un tuo obiettivo? Raggiungilo!

Qualsiasi cosa tu voglia fare, devi avere quei 20 secondi di spudorato coraggio anche se può sembrati la scelta più difficile della tua vita, perché potresti stravolgere in positivo la tua stessa esistenza.

E a tal proposito…

Se vuoi scoprire come Raggiungere un Obiettivo e avere Successo nella vita Professionale... ecco la Competenza che dovresti imparare a Padroneggiare.

storywriting maghi del copy

Qui arriva il bello!

In maniera del tutto inaspettata Walter Klinkon ci ha rivelato che quando deve capire se la persona che ha di fronte è competente in un campo o meno, pone la sua attenzione su un elemento in particolare.

Vuoi scoprirlo?

Eccoti servito!

Questa persona presenta sé stesso come se fosse un curriculum vitae oppure parla attraverso metafore e/o piccole storie?

Sembra scontato ma è inevitabile che raccontandosi con delle metafore o con una bella storia, si risulta essere molto più interessanti, attraenti e stimolanti.

Quindi ti chiediamo:

Come ti presenti alle persone? Come presenti il tuo prodotto o servizio a coloro che sono interessati? 

Perché se cominci a fare il solito elenco di caratteristiche, il prodotto o il servizio in questione risulterà inevitabilmente noioso, scontato e prevedibile tanto da farti perdere l’attenzione del tuo interlocutore.

Se invece vuoi raggiungere un obiettivo specifico nel tuo business, nella tua professione o nel tuo progetto iniziato da poco, devi riuscire a catturare l’interesse di chi ti sta ascoltando. Per forza!

Quindi quello che ti può essere utile (a prescindere) è il riuscire a comunicare con le storie.

Raccontare storie è fondamentale, e non è una novità ricordare che le storie sono presenti nel Vangelo, nei film o nei cartoni animati perché le storie hanno un loro fascino intrinseco che spingono i lettori o ascoltatori a seguirle con maggiore interesse.

E va da sé che comunicare con le storie ti permetterà di coinvolgere i tuoi potenziali clienti, amici o conoscenti facendo capire l’importanza e l’utilità del tuo prodotto/servizio o di quello che hai da condividere innescando pure una reazione all’istante (del resto la persuasione fa anche questo!)

Perciò considera con la giusta attenzione specialmente quest’ultimo punto perché potrebbe tornarti utile in diversi momenti della tua vita o carriera lavorativa.

Detto ciò…

Siamo giunti al termine di questo articolo estratto dall’intervista fatta a Walter Klinkon, in cui abbiamo scoperto i 7 elementi principali per capire come raggiungere un obiettivo.

Infatti abbiamo visto:

    • L’importanza di definire la tua Vision per orientare le tue azioni finalizzate al raggiungere un obiettivo;
    • Come trovare i tuoi Valori mantenendo INTEGRO il tuo modo di essere senza timore;
    • il tuo Perché, scoprendo dove trovare l’energia per continuare ad andare avanti verso il tuo obiettivo a qualsiasi costo o difficoltà;
    • Quanto sia determinante analizzare le credenze depotenzianti che ti stanno bloccando e trasformarle in credenze potenzianti, programmando la tua mente a raggiungere il tuo obiettivo o qualsiasi cosa desideri, consapevole del fatto che senza le giuste INTENZIONI, a poco serve ricordarsi i punti precedenti.
  • Vivi il presente e goditi il viaggio, non avere preoccupazioni di eventi o avvenimenti che ancora non sono accaduti perché molto probabilmente potrebbero anche non accadere mai (agire in questo modo ti libera spazio vitale dalla tua mente focalizzandoti solamente sull’essenziale che ti porta al risultato);
  • Cosa significa prendere delle decisioni importanti che sono in linea con i tuoi progetti. Devi avere quei 20 secondi di spudorato Coraggio e fare quel passo che ti avvicina un altro po’ verso il tuo obiettivo senza avere il minimo timore (possedere questa attitudine la dice lunga sul tuo conto);
  • Come si padroneggia l’arte del Comunicare attraverso le storie perché ti aiuta a mantenere alto l’interesse del tuo interlocutore e a farti percepire come un vero professionista meritevole di essere seguito ed ascoltato (anche se credi di non essere nessuno o di non meritare attenzioni).

Va da sé che se pensi questo, e quindi non hai una valida autostima della tua persona, non otterrai mai nulla di che rilevante. Ci dispiace dirlo ma è così. Tutto parte da te, quindi siamo sicuri che adesso hai compreso l’importanza di questi 7 elementi che per funzionare devono essere interiorizzati, applicati e ripetuti altrimenti ti ritroverai soltanto ad aver letto un bell’articolo che non ti sarà d’aiuto in alcun modo.

Perciò passa all’azione così come farebbero le persone di successo, ovvero tutte coloro che “fanno accadere le cose”.

Se ti interessa seguire Walter Klinkon e tutte le sue iniziative che porta avanti a spada tratta ogni mese, puoi trovare tutti i dettagli 👉🏻 cliccando qui  👉🏻

Siccome noi Maghi del Copy vogliamo sempre dare di più di quanto ci si aspetta, ti vogliamo fare un regalo…

Vogliamo consegnarti la possibilità di accedere gratuitamente (almeno per il momento) alla Sala degli Esperti, in cui sono presenti tutte le registrazioni delle interviste di Copyland fatte a diversi esperti dei settori più disparati (inclusa anche quella di Walter Klinkon).

Cosa sono le interviste di Copyland?

Le interviste di Copyland sono la PRIMA e UNICA serie di interviste agli esperti, trasmesse dal mondo di Copyland.

Quindi non troverai nulla di simile altrove. e a differenza di tutte le altre noiose interviste che puoi trovare in giro…

…queste interviste agli esperti dei settori più disparati ti riveleranno, con ironia e improvvisi colpi di scena, tutti i segreti della comunicazione efficace in ogni settore che tu possa immaginare.

Grazie all’appren-divertimento, tipico di noi Maghi del Copy, in cui puoi apprendere divertendoti, potrai scoprire i segreti della comunicazione efficace a 360°.

👇👇👇

Clicca qui per entrare nella Sala degli Esperti

Certi di aver reso piacevole la scoperta di Walter Klinkon e di come poter raggiungere un obiettivo senza chissà quali tecniche mistiche… noi ti auguriamo il meglio!

Scrivi, Attira, Vendi

I Maghi del Copy

Lorenz, Vituz &Carloz

PS. Ti è piaciuto questo articolo? Vorresti approfondire qualche altro argomento?

Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Ogni tuo commento contribuirà a darci nuovi spunti per scrivere altri articoli e per fare chiarezza su ogni tuo dubbio.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

Informazioni su I Maghi del Copy

Il nostro sogno è quello di dar voce a quante più persone possibili attraverso il giusto utilizzo del copywriting, in modo che ognuno possa diffondere il proprio sapere, prodotti, servizi e abilità, per contribuire a rendere il mondo un posto migliore.

Informazioni su I Maghi del Copy
Il nostro sogno è quello di dar voce a quante più persone possibili attraverso il giusto utilizzo del copywriting, in modo che ognuno possa diffondere il proprio sapere, prodotti, servizi e abilità, per contribuire a rendere il mondo un posto migliore.

15 risposte su “Walter Klinkon rivela i 7 elementi principali per capire come raggiungere un obiettivo”

Bravi Maghi! Gran bell’articolo con tanto contenuto per riflettere e trasferimento di emozioni tramite le storie.

Concordo con tutto.

Quando ho un obiettivo sostenuto dal mio perchè e dai miei valori ho momenti dove sono sicuro di raggiungerlo e poi, improvvisamente un incidente improvviso mi blocca(e anche di incidenti fisici ne ho avuti parecchi, anzi è abbastanza attuale:?), una caduta… devo trovare la forza di rialzarmi ma è dura.

Il fisico non mi sorregge ma il mio lavoro lo richiede, voglio raggiungere il mio obiettivo ma devo trovare una via diversa…

Ciò che mi permette di rialzarmi è soltanto questo attaccamento a vision, valori e perchè.

Hai colto nel segno Fabio:

Quando si hanno degli obiettivi sorretti e sostenuti dal proprio grande perché tutto risulta più realistico e raggiungibile.

Tu da vero sportivo ha dovuto sostenere grandi sfide, e ad ogni caduto hai sempre saputo rialzarti.

Racconta la tua storia e vedrai che riuscirai ad ispirare tante persone ad andare “Oltre” quelli che credono possano essere il loro limiti.

Ve lo dico apertamente: mi sono stampato l’articolo perché è piano di “cose” pazzesche, che possono aprire la mente, aiutare i titubanti a “buttarsi” verso i loro sogni e, soprattutto, riuscire là dove “gli altri” dicono che non riuscirai mai.
Il bello delle opinioni è che sono mere opinioni, i miei obiettivi rimangono miei e nessuno ha diritto di non farli avverare se non “io” stesso non alzandomi dalla sedia e non uscendo dalla zona di confort.

Grazie ragazzi per questa perla…

Caro Antonio

ci fa piacere che tu abbia deciso di stamparti questo articolo e che lo ritenga ricco di di “cose” pazzesche.

Effettivamente l’intera intervista a Walter è stata pazzesca e merita di essere vista e rivista più di una volta, proprio per questo motivo abbiamo deciso di crearne anche un Super Report tratto dalla sua trascrizione integrale.

Avanti tutta in quel di Copyland.

Scrivi Attira Vendi
I Maghi del Copy

Io leggendo questo articolo mi sono ritrovata in questo particolare momento in cui ho appena avuto modo di pianificare i miei prossimi 12 mesi con Copy Goal, quindi meglio di così…

“Che tu creda di farcela o meno, avrai comunque ragione” é la frase che più mi colpisce perché ora più che mai la sento risuonare in me.

Ci credo davvero, quindi è più che mai azzeccato per me ora.

Grazie Walter Klinkon e grazie Maghi ???

Alla Grande Candida

anche a noi piace un sacco lo frase “Che tu creda di farcela o meno, avrai comunque ragione”.

Hai perfettamente ragione questo articolo si combina alla perfezione con l’esercitazione Copy Goal che è stata sbloccata come bonus del 2° mese della nostra membership Copyland Tribù Gold.

Siamo certi che se rimarrai focalizzata suoi tuoi obiettivi rileggendo costantemente mattina e sera la sales letter indirizzata a te stessa potrai toglierti grandi e importanti soddisfazioni.

Continua a tenerci sempre aggiornati suoi tuoi progressi e risultati.

Scrivi Attira Vendi
I Maghi del Copy

Questo articolo fa passare molto meglio certi concetti che nell’intervista magari non si sono colti.

Mi ricordo l’intervista di Klinkon è stata molto intensa e pertanto andrebbe rivista varie volte, come quando leggi un libro di formazione.

Sospetto che sia il primo articolo di una lunga serie, sarà sicuramente molto utile a tutti i lettori.

Grandi ragazzi!

Esatto Salvatore

Ti invitiamo e a rivedere nuovamente quell’intervista presente nella Sala degli Esperti => https://imaghidelcopy.it/saladegliesperti

Adesso avendo a tua disposizione questo articolo e il relativo Super Report regalato a tutti coloro che decidono di condividerlo sul loro profilo Facebook, si possono apprendere tutti i vari concetti ad un livello molto più profondo.

Se ci renderemo conto che questa tipologia di articoli estrapolati dalle interviste risulterà utile e di gradimento per la nostra community saremo ben lieti ci scriverne altri estrapolati dalle altre Interviste di Copyland.

Tu che ci consigli di fare?
Continuiamo questa serie di articoli?

Ecco la triade che spiega una triade insieme ad un altro mago.

Tre pilastri per un obiettivo, per il suo verificarsi

Ho vissuto sulla mia pelle, che anche con impegno e tanto, senza questi tre capisaldi l’obbiettivo invece di avvicinarsi si allontana

Bella questa associazione delle triade dei maghi che spiega la triade di un altro mago, complimenti per l’attenta osservazione Thomas.

E’ proprio vero che l’esperienza provata sulla propria pelle è una grande maestra di vita.

Che ne dici continuiamo a pubblicare altri articoli estrapolati dalle Interviste di Copyland?

Che dire Maghi..questo è un vero e proprio manuale per conoscere meglio sé stessi e plasmare la propria realtà esattamente come la si vuole.

Una sola lettura non basta per far propri tutte le magiche tips che ci ha dato Walter Klinkon e il super report da scaricare ci aiuta ad entrare ancora più in profondità nelle perle di saggezza che ci ha condiviso Walter.

Carta e penna sono i nostri eterni alleati sia per prendere nota dei 7 elementi principali per capire come raggiungere un obiettivo, e sia per scrivere la nostra Vision, quindi la nostra futura realtà, quella che ci calza a pennello in tutto e per tutto e che ci farà superare ostacoli ora inimmaginabili!

Grazie a Walter per la sua preziosa condivisione e grazie a voi Maghi per il grande lavoro che fate aiutandoci a stare sempre sul pezzo per raggiungere i nostri obiettivi.

Alla Grande Giuliana

Ti sei anche attivata per caricare l’immagine del tuo Gravatar, ci auguriamo che anche gli altri lettori del nostro blog vogliano seguire il tuo esempio.

Per chi non sa cosa sia un gravatar abbiamo anche preparato un semplice video tutorial anche per questo:
=> https://www.youtube.com/watch?v=G4dErKGT_ZQ

Hai proprio ragione questo articolo è da leggere più e più volte, magari anche decidendo di stamparselo così come ha scritto Antonio nel suo commento precedente.

Il Super Report è frutto di un ottimo lavoro di collaborazione, non è stato semplice riuscire a crearlo ma a quanto pare è venuto talmente bene da essere gradito da tutti i nostri lettori.

Basterebbe già questo articolo per innescare curiosità e interesse nel lettore. Ogni punto una Parola Chiave, con la quale costruire una Mappa Mentale Essenziale ma Efficace!

Grazie Maghi!

Ciao Giulia

Effettivamente in questo articolo abbiamo condivido molte informazioni davvero utili, fanne buon uso 😉 E tienici aggiornati sui tuoi obiettivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI

SEGUICI SUI SOCIAL

Privacy PolicyCookie PolicyContatti

“I Maghi del Copy”, “Copy ADVentures” e “Copy DOMINO” sono Marchi Gestiti da L.R. S.R.L.S – Via Cantù 49, 95040, Mazzarrone – P. IVA : 05628900879

Tutti i Diritti sono riservati. È vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale.